Circolo della Cultura e delle Arti

Il Circolo della Cultura e delle Arti di Trieste, fondato nel 1946 per volontà dello scrittore Giani Stuparich, segue con attenzione le trasformazioni sociali e culturali della città nel contesto regionale ed europeo, aggiornando di anno in anno il proprio programma di divulgazione.
In tre quarti di secolo di attività ha realizzato oltre seimila manifestazioni: conferenze, convegni, pubblicazioni, concerti, mostre, dibattiti, tavole rotonde, ospitando centinaia di personalità tra le più importanti della cultura.

Virgolette sx

Il Circolo - per tradizione consolidata - opera non limitatamente ai propri Soci, ma a vantaggio di tutta la collettività.
Le sue manifestazioni sono assolutamente gratuite ed aperte a tutti.

Virgolette dx

"Maestri triestini":
video ritratti

video Stuparich

Giani Stuparich

video Gambini

Quarantotti Gambini

video Rogers

Ernesto Nathan Rogers

Partenariato CCA con
Il Rossetti - Teatro Stabile
del Friuli Venezia Giulia

programma trimestrale

Archivio Storico btn

Archivio Storico btn

1946 – 17 febbraio – 2024

78° ANNIVERSARIO DALLA FONDAZIONE DEL CCA


Consueta pausa estiva

Come di consueto, la segreteria del CCA resterà chiusa nei mesi di luglio e agosto.

I soci possono sempre contattare il Circolo via mail, all'indirizzo: info@circoloculturaeartits.org. La posta in arrivo verrà monitorata settimanalmente.

Le attività organizzative per gli eventi dell'autunno 2024 riprenderanno dal 2 settembre.

A tutti, l'augurio di una felice estate.

Martedì 24 ottobre 2023, ore 17.00

Biblioteca Statale “Stelio Crise”, L.go Papa Giovanni XXIII n. 6

Conferenza del prof. Maurizio De Vanna, direttore della Sezione di Medicina del CCA

 Abstract

Accanto alle classiche Dipendenze da uso di sostanze come oppiacei, cocaina, amfetamine, tranquillanti e alcol, nella seconda metà del secolo scorso sono comparse altre forme di Dipendenza legate alla ripetizione incontrollata di attività di per sé socialmente accettate, come ad esempio gioco, shopping, sesso, tv, relazioni affettive, lavoro, esercizio fisico. Negli ultimi anni, il sempre più veloce progresso scientifico ha prodotto altre forme di Dipendenza, connesse all’innovazione tecnologica e alla spinta della società verso una gratificazione immediata: la Dipendenza da Internet, da Social Network e quella da cellulare (smartphone). In realtà, le addiction classiche non sono mai tramontate: il consumo di droga e alcool negli ultimi anni si è esteso a fasce sempre più giovani di popolazione, i cosiddetti nativi digitali o appartenenti alla generazione Zeta, che hanno fatto del loro smartphone un compagno insostituibile, da utilizzare anche per molte ore al giorno.

Una delle forme di Dipendenza tecnologica più diffuse è la cosiddetta Internet Addiction Disorder caratterizzata dal dispendio di grande quantità di tempo in attività correlate alla rete e marcata riduzione d’interesse per altre attività; inoltre si assiste all’impossibilità di interrompere o tenere sotto controllo l’uso di Internet per lo sviluppo di astinenza e di tolleranza, che consiste nel bisogno di trascorrere un tempo sempre maggiore in rete per ottenere soddisfazione. Nell’Internet Addiction si distinguono il gambling on line, il Cyber sex, la visione compulsiva di video, i giochi on line, lo shopping compulsivo in rete.
Un’altra forma di Dipendenza riguarda il continuo ricorso ai social network quali TikTok, Facebook, Instagram per cercare di soddisfare il bisogno di passare molto tempo in rete al fine di instaurare relazioni amicali e/o sentimentali. Ne consegue la perdita di interesse nei confronti delle relazioni amicali e/o sentimentali reali, oltre a tentativi ripetuti e falliti di controllare, ridurre o interrompere il protrarsi degli scambi online.

La conoscenza dei rischi connessi alle nuove forme di Dipendenza comportamentale aiuta a suggerire strategie di prevenzione e, nei casi estremi, di cura delle patologie correlate. In particolare i genitori e gli insegnanti possono insegnare modalità di utilizzo dei social media che risultino di effettiva utilità per bambini e adolescenti che sono sicuramente i soggetti maggiormente vulnerabili a fenomeni di influenzamento patogeno. A dire il vero anche i cosiddetti immigrati digitali non sono esenti dal rischio di rimanere invischiati nella rete, per cui è auspicabile approfondire l’argomento includendo, negli studi in merito, anche gli adulti.


Maurizio De Vanna - Nato a Venezia il 9/6/1947, ha frequentato le Elementari a Padova. Dalla prima Media al Dante Alighieri di Trieste dove ha conseguito la Maturità Classica. Sempre nella nostra città si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1972 con il massimo dei voti, specializzandosi poi in Psichiatria ed in Medicina Legale e delle Assicurazioni. Assistente Universitario dal 1/12/1972 ed Aiuto Universitario di ruolo dal 1/12/1976.
Dal 1982 al 1 marzo 2013 è stato Professore Associato, prima di Igiene Mentale e poi di Psichiatria. Dal 2008 al 1 marzo 2013 è stato Direttore della Clinica Psichiatrica e della Scuola di Specializzazione in Psichiatria presso l’Università di Trieste. In quiescenza per anzianità, continua ad esercitare la libera professione a Trieste e a Palmanova.
Attività didattica. Nell’ambito del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia ha insegnato nel C.I. di Psichiatria e Psicologia Medica. E’ stato docente di Neuropsichiatria nel D.U. per Infermiere e nel D.U. per Fisioterapisti. Ha insegnato nelle Scuole di Specializzazione in Psichiatria, Neurologia, Ostetricia e Ginecologia, Fisioterapia, Igiene, Medicina Legale e delle Assicurazioni.
L’attività scientifica è caratterizzata da un indirizzo prevalentemente psicopatologico, clinico e sociale e si è concretizzata in oltre 300 pubblicazioni a stampa e tre monografie rispettivamente sul sonno, l’alcolismo e le demenze.
È Direttore scientifico della Società Italiana per la Formazione in Psichiatria (SIFIP).

 Entrata libera fino ad esaurimento dei posti disponibili in sala


Rubriche e servizi

Si segnala, nella rubrica "Grandangolo" curata da Paolo Frandoli, la nuova galleria di immagini dedicata all’oasi faunistica dell’Isola della Cona, situata alle foci dell’Isonzo: vero e proprio tesoro naturalistico della nostra regione.

Lo spazio Letteratura presenta le opere dei vincitori premiati e segnalati nelle due edizioni del concorso internazionale “Giani Stuparich” riservato a giovani scrittori e videoamatori della macroregione Friuli V. Giulia – Austria – Slovenia – Croazia.

La sezione Cinematografia riporta una sintesi del libro di Francesco Cenetiempo “Fulgidi quegli anni!”, dedicato alle attività in campo cinematografico sviluppate della Sezione Spettacolo del CCA nei primi anni del dopoguerra (1947-1956).

Audio-video archivio

Le pagine Appuntamenti offrono la cronologia completa degli eventi realizzati dal Circolo a partire dall'anno 2017. Cliccando sul titolo di ciascuna manifestazione si accede alla relativa sintesi descrittiva, alle note biografiche sui relatori e ai contenuti multimediali disponibili.

Dal 2018 diverse conferenze sono state audio-registrate. Nel biennio 2020-21 numerosi incontri si sono tenuti in videoconferenza su piattaforme dedicate, consentendone la videoregistrazione. In altri casi i relatori hanno messo a disposizione le slide utilizzate a supporto della propria illustrazione.
L’individuazione e l’accesso a tali contenuti è facilitato dai pulsanti AUDIO, VIDEO, SLIDE presenti nell’indice cronologico e linkati direttamente ai record, come nel caso delle recenti conferenze scientifiche "Lady Sapiens", "Sintassi del / nel Tempo", “Origine evoluzione e conseguenze del pensiero unico”.

images/loghi/Logo-FVG.jpg#joomlaImage://local-images/loghi/Logo-FVG.jpg?width=400&height=105

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
images/loghi/Logo-Fondazione-Casali.jpg#joomlaImage://local-images/loghi/Logo-Fondazione-Casali.jpg?width=400&height=105

Fondazione Casali

Fondazione Casali
images/loghi/Logo-Fondazione-CRT-colore.jpg#joomlaImage://local-images/loghi/Logo-Fondazione-CRT-colore.jpg?width=400&height=105

Fondazione CRTrieste

Fondazione CRTrieste
images/sezioni/Sezione-Tutte.jpg#joomlaImage://local-images/sezioni/Sezione-Tutte.jpg?width=450&height=300

Prossimi Appuntamenti

images/sezioni/Sezione-Arti_Visive.jpg#joomlaImage://local-images/sezioni/Sezione-Arti_Visive.jpg?width=450&height=300

Sezione Arti Visive

images/sezioni/Sezione-Cinematografia.jpg#joomlaImage://local-images/sezioni/Sezione-Cinematografia.jpg?width=450&height=300

Sezione Cinematografia

images/sezioni/Sezione-Economia.jpg#joomlaImage://local-images/sezioni/Sezione-Economia.jpg?width=450&height=300

Sezione Economia

images/sezioni/Sezione-Musica.jpg#joomlaImage://local-images/sezioni/Sezione-Musica.jpg?width=450&height=300

Sezione Musica

images/sezioni/Sezione-Lettere.jpg#joomlaImage://local-images/sezioni/Sezione-Lettere.jpg?width=450&height=300

Sezione Letteratura

images/sezioni/Sezione-Medicina.jpg#joomlaImage://local-images/sezioni/Sezione-Medicina.jpg?width=450&height=300

Sezione Medicina

images/sezioni/Sezione-Musicologia.jpg#joomlaImage://local-images/sezioni/Sezione-Musicologia.jpg?width=450&height=300

Sezione Musicologia

images/sezioni/Sezione-Scienze.jpg#joomlaImage://local-images/sezioni/Sezione-Scienze.jpg?width=450&height=300

Sezione Scienze matematiche e naturali

images/sezioni/Sezione-Integrazione.jpg#joomlaImage://local-images/sezioni/Sezione-Integrazione.jpg?width=450&height=300

Sezione Relazioni Internazionali e Integrazione Europea

images/sezioni/Sezione-Scienze_Morali.jpg#joomlaImage://local-images/sezioni/Sezione-Scienze_Morali.jpg?width=450&height=300

Sezione Scienze Morali

images/sezioni/Sezione-Spettacolo.jpg#joomlaImage://local-images/sezioni/Sezione-Spettacolo.jpg?width=450&height=300

Sezione Spettacolo

sede via Besenghi

via Besenghi, 16 • 34143 Trieste
presso Seminario Vescovile

tel/fax 040 3404100
info@circoloculturaeartits.org

Iscrizione al Circolo

C.F. 80022560322

Segreteria

ORARIO PER IL PUBBLICO

dal lunedì al giovedì
dalle 9:00 alle 11:30

sede via Besenghi

Dove siamo

images/mappa_350x350.jpg#joomlaImage://local-images/mappa_350x350.jpg?width=350&height=350