Giovedì 08 novembre 2018 - ore 16.30

Sala conferenze “Giorgio Costantinides” del Civico Museo Sartorio, L.go Papa Giovanni XXIII n.1

Il film sarà introdotto dallo storico: Federico Tenca Montini

A cura del dott. Francesco Cenetiempo

 

Regia: Mario Bonnard

Soggetto e sceneggiatura: Mario Bonnard, Anton Giulio Majano, Aldo De Benedetti, Federico Fellini

Interpreti: Luigi Tosi, Barbara Costanova, Elio Steiner, Gianni Rizzo, Costance Dowling.

In seguito al Trattato di Pace di Parigi del 1947, Pola viene assegnata alla nascente Jugoslavia. Quasi tutta la popolazione lascia la città; mentre gli emissari jugoslavi, cercano, con lusinghe, di trattenere quanti più cittadini italiani è possibile. Berto, giovane operaio, cade nella rete e malgrado le preghiere della moglie, preoccupata per l'avvenire del loro figlioletto, opta per la Jugoslavia, sedotto dall'idea di divenire il padrone dell'officina, nella quale lavora. Ma ben presto dovrà pentirsi amaramente della decisione presa…

Regista - Mario Bonnard (Roma, 1889-1965) - formatosi in teatro, debutta come attore di film nel 1909 (in Otello di Gerolamo Lo Savio), diventando in breve il divo più famoso del cinema muto italiano, un prototipo di Rodolfo Valentino e del personaggio di Gastone, interpretato dall’attore e commediografo Ettore Petrolini, amico di Bonnard. Nel 1915 fonda a Torino la Bonnard Film, che dopo la ‘grande guerra’ viene trasferita a Roma. Nel 1917 esordisce alla regia cinematografica con L’altro io, pur continuando fino al 1924 a lavorare anche come attore. Nel 1925, a causa della crisi, si trasferisce in Germania, dove rimane oltre cinque anni, poi in Francia, per tornare in Italia nel 1932. Nel 1942 dirige Aldo Fabrizi (all’esordio nel cinema) in Avanti c’è posto… e nel 1943 Fabrizi e Anna Magnani in Campo de’ Fiori.

Storico - Federico Tenca Montini - Dottore di ricerca in storia contemporanea presso le università di Teramo e Zagabria, con una ricerca sulla questione di Trieste nella politica estera jugoslava. É autore di saggi su riviste scientifiche in italiano e croato.

PROGETTO STARDEC

Con il contributo di: Comune di Trieste e La Cineteca del Friuli

 

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Fondazione Casali

Fondazione CRTrieste

Società dei Concerti

Sezione Arti Visive

Sezione Arti Visive

Sezione Lettere

Sezione Lettere

Sezione Medicina

Sezione Medicina

Sezione Scienze

Sezione Scienze

Sezione Scienze Morali

Sezione Scienze Morali

Sezione Spettacolo

Sezione Spettacolo

Sezione Musica

Sezione Musica

Sezione Relazioni Internazionali e Integrazione Europea

Sezione Relazioni Internazionali e Integrazione Europea

via San Nicolò, 7 • 34121 Trieste
tel/fax 040 366744
info@circoloculturaeartits.org

Segreteria

ORARIO DI APERTURA

LUN MAR MERC GIOV
dalle 15:30 alle 18:00

Iscrizione al Circolo

vai alla mappa

vai alla mappa