Categoria principale: Prossimi appuntamenti
2019
Visite: 539
Stampa

Mercoledì 30 ottobre 2019 - ore 17.00

Sala conferenze della Biblioteca Statale “S. Crise”, L.go Papa Giovanni XXIII n.6

Incontro con il dott. Diego Marani

A cura di Giulio Ercolessi

 

La cultura non è una competenza diretta dell'unione europea. Resta una prerogativa degli Stati membri. Eppure l'Unione europea sostiene la cultura, produce cultura e usa la cultura per diffondere il proprio modello politico.Recentemente l'Unione europea ha anche sviluppato una propria politica di diplomazia culturale, profondamente diversa da quelle degli Stati membri e che le integra. Una politica che non persegue la promozione di prodotti culturali, né l'influenza attraverso la cultura bensì la cooperazione culturale e lo scambio

 

Diego Marani - è nato a Ferrara nel 1959 ed è al servizio dell’Unione Europea dal 1985. Interprete di formazione, ha ricoperto incarichi prima al Consiglio dei Ministri poi alla Direzione generale “Cultura” della Commissione dove si è occupato della politica del multilinguismo. Consigliere del Ministro Dario Franceschini per gli affari europei nel 2014, dal 2015 è coordinatore della politica culturale del Servizio europeo di azione esterna guidato da Federica Mogherini. Diego Marani è anche scrittore e i suoi romanzi sono tradotti in più di 15 lingue. Con “Nuova grammatica finlandese” (2000) ha vinto il Premio Grinzane Cavour e con “L’ultimo dei Vostiachi” (2002) il Premio Selezione Campiello e il Premio Stresa. Altre sue opere sono "Il compagno di scuola" (2004), vincitore del Premio Cavallini-Sgarbi, "La bicicletta incantata" (2006), con un cortometraggio di Elisabetta Sgarbi, "Enciclopedia tresigallese" (2007) e  "Lavorare manca" (2011).  L’ultimo suo romanzo “Vita di Nullo” è stato finalista al Premio Stresa. Diego Marani è l’inventore della lingua-gioco Europanto, in cui ha tenuto per anni una rubrica in diversi giornali europei, fra cui "Le Temps" di Ginevra e "Le Soir" di Bruxelles e in cui ha pubblicato la raccolta di racconti “Las adventuras des inspector Cabillot”, edito in Francia e nel Regno Unito. Diego Marani collabora con diverse testate fra cui “Il Sole 24 Ore” e “La Nuova Ferrara” e tiene un blog sul sito di informazione europea eunews.it. La sua ultima opera, "Il ritorno di San Giorgio", è appena uscita in libreria.

 

PROGETTO RINASCIMENTO