Giovedì 25 ottobre 2018 - ore 18.00

Centro Pastorale Paolo VI, Via Tigor 24/1

Incontro con e a cura del dott. Sergio Bonifacio

 

I principi fondamentali incardinati nel Trattato di Maastricht del 1992 (stabilità monetaria, pareggio di bilancio, libera concorrenza, equità sociale) traggono origine da un modello di alta ispirazione liberale elaborato dalle Scuole di Friburgo, Francoforte e Colonia tra il 1940 ed il 1948.

La resilienza di detti principi all’usura del tempo e degli inevitabili mutamenti di contesto è spiegata da fattori diversi, fra i quali uno appare preminente, per aver alimentato in profondità le radici dei valori di base (libertà, giustizia, temperanza): la fede cristiana, segnatamente quella cattolica.

Numerosi sono infatti gli esempi di testimonianze che suffragano tale tesi.

Ma dopo il 1992 il cennato modello liberale ha subito una graduale metamorfosi sino ad essere percepito come un sistema di regole talmente rigido da essere ritenuto un novello Leviatano, responsabile del declino della crescita e dell’occupazione in diversi paesi membri dell’Unione Europea, in particolare nel nostro.

La riflessione si pone pertanto l’obiettivo di valutare gli interventi correttivi necessari sia sul fronte delle “regole” che su quello dei problemi strutturali del nostro Paese, al fine di rilanciare il processo di sviluppo nazionale e di integrazione europea.

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Fondazione Casali

Fondazione CRTrieste

Sezione Arti Visive

Sezione Arti Visive

Sezione Lettere

Sezione Lettere

Sezione Medicina

Sezione Medicina

Sezione Scienze

Sezione Scienze

Sezione Scienze Morali

Sezione Scienze Morali

Sezione Spettacolo

Sezione Spettacolo

Sezione Musica

Sezione Musica

Sezione Relazioni Internazionali e Integrazione Europea

Sezione Relazioni Internazionali e Integrazione Europea

via San Nicolò, 7 • 34121 Trieste
tel/fax 040 366744
info@circoloculturaeartits.org

Segreteria

ORARIO PER IL PUBBLICO

LUN MAR MERC GIOV
dalle 9:00 alle 11:30

Nel periodo della pandemia Covid-19
si riceve solo su appuntamento.

Iscrizione al Circolo

vai alla mappa

vai alla mappa