Martedì 02 ottobre 2018 - ore 17.00

Sala conferenze della Biblioteca Statale “S. Crise”, L.go Papa Giovanni XXIII n.6

Incontro con il prof. Roberto Scarciglia

A cura della prof.ssa Cristina Benussi

 

Agli inizi del mese di settembre 2017, Il Parlamento di Catalogna approva una legge sul referendum per l’autodeterminazione a carattere vincolante per l’indipendenza della Catalogna. Il quesito referendario indirizzato agli elettori riguardava la scelta per la Comunità autonoma spagnola di diventare uno Stato indipendente di forma repubblicana. Nonostante la legge sia stata dichiarata contraria alla Costituzione dal Tribunale costituzionale, e adottate dal Governo spagnolo misure eccezionali per impedire la consultazione popolare, questa si tiene egualmente, pur in presenza di incidenti e di numerosi feriti. Alla fine del mese di ottobre, il Governo spagnolo approva l’attuazione di misure eccezionali, previste dall’articolo 155 della Costituzione, che comportano la destituzione del Presidente, del Vicepresidente, e del Consiglio di Governo della Regione catalana, l’attribuzione dei poteri al Governo centrale, lo scioglimento del Parlamento della Catalogna e la convocazione di nuove elezioni. Dalla fuga dell’ex Presidente catalano, che lascia la Spagna e si reca a Bruxelles, insieme a cinque ex consiglieri il 30 ottobre 2017, si susseguono avvenimenti giudiziari (arresti di membri dell’ex governo della Catalogna, processi in Spagna, Belgio e Germania)  e politici, come le nuove elezioni in Catalogna, la sfiducia nei confronti del Presidente del Governo spagnolo e la nomina di un nuovo Governo.  Alla luce di questi avvenimenti, quali potranno essere le prospettive della “questione catalana”? Ė ipotizzabile una soluzione istituzionale nel conflitto fra il diritto all’autodeterminazione della Catalogna e il principio di unità della Nazione  spagnola?

Prof. Roberto Scarciglia - professore ordinario di diritto costituzionale comparato nell'Università di Trieste. Membro dell'International Academy of Comparative Law, con sede a Parigi. Segue le Cronache costituzionali della Spagna, per la Rivista Quaderni costituzionali.
Fra le sue più recenti pubblicazioni: Metodi e comparazione giuridica, IIa edizione, Kluwer, 2018;  Normative pluralism and Religious Diversity (coed. con W. Menski), Kluwer, 2018.

 

PROGETTO STARDEC

 

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Fondazione Casali

Fondazione CRTrieste

Sezione Arti Visive

Sezione Arti Visive

Sezione Lettere

Sezione Lettere

Sezione Medicina

Sezione Medicina

Sezione Scienze

Sezione Scienze

Sezione Scienze Morali

Sezione Scienze Morali

Sezione Spettacolo

Sezione Spettacolo

Sezione Musica

Sezione Musica

Sezione Relazioni Internazionali e Integrazione Europea

Sezione Relazioni Internazionali e Integrazione Europea

via San Nicolò, 7 • 34121 Trieste
tel/fax 040 366744
info@circoloculturaeartits.org

Segreteria

ORARIO DI APERTURA

LUN MAR MERC GIOV
dalle 15:30 alle 18:00

Iscrizione al Circolo

vai alla mappa

vai alla mappa