Martedì 27 marzo, ore 17:00

Sala conferenze della Biblioteca Statale “S. Crise”, Largo Papa Giovanni XXIII n.6

Incontro con la dott.ssa Paola Sbisa

A cura del prof. Maurizio De Vanna

 

La corretta nutrizione e gli stili di vita, hanno un impatto nettamente positivo sulla funzionalità dell’organismo e riducono statisticamente l’insorgenza delle patologie non trasmissibili. Le raccomandazioni di tutte le organizzazioni deputate alla salute pubblica a livello mondiale incitano percio’ ad un controllo del peso corporeo ed ad un’ alimentazione equilibrata che rispetti regole dettate dalla fisiologia umana ed espresse in chiare linee guida. La persona che necessita di un calo ponderale per motivi di salute, generalmente si rivolge al medico o ad un operatore sanitario nel settore alimentare, ma molti decidono autonomamente di  perdere peso in modo “facile e senza sacrifici” orientandosi verso le innumerevoli diete dai nomi più diversi e accattivanti, oggetto di redditizie operazioni di marketing. Queste diete spesso non solo non rispettano la fisiologia dell’organismo, essendo perciò potenzialmente dannose, ma non portano a perdite di peso stabili. Dieta,dal greco “diaita”, signitica “modo di vivere”. La dieta anziché essere un prodotto da acquistare o una moda da seguire, dovrebbe essere un atto sanitario mirato ad un miglioramento della struttura corporea con perdita di tessuto adiposo senza disidratazione né perdita di massa muscolare, finalizzata ad un calo del peso graduale e persistente nel tempo. Un calo troppo rapido di peso, oltre che effimero, può portare a conseguenze negative per la salute e paradossalmente ad un aumento proporzionale della massa grassa. Inoltre, interventi dietetici incongrui non sono esenti da effetti negativi sulla salute psichica, in quanto possono generare disturbi del comportamento alimentare. Si auspica quindi che ogni dieta venga prescritta dal medico, elaborata tecnicamente da persona diplomata in nutrizione e consista in un regime alimentare bilanciato e completo, adeguato allo stato fisiopatologico del paziente, alle sue abitudini familiari, ai suoi gusti ed alle sue preferenze. 

 

Dott. Paola Sbisà,dal 1981 è medico specialista in Scienza dell’alimentazione nella veste di libero professionista. E’ dedita soprattutto al trattamento di sovrappeso e obesità trattando con successo più di 2000 pazienti. Dal 2010 svolge attività di docenza nell’ambito dell’aggiornamento professionale per medici. Ha acquisito una notevole esperienza nel campo dell’analisi informatica con particolare riferimento alla stesura di software applicativi nel campo della dietologia. Ha realizzato un database alimentare contenente i dati bromatologici di tutti gli elementi base dell’alimentazione umana nonché di un elevatissimo numero di pietanze derivanti dalla loro combinazione. Collabora con la Lega Italiana Tumori nell’ambito del progetto “Guadagnare in salute sempre”.

 

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Fondazione Casali

Fondazione CRTrieste

Sezione Arti Visive

Sezione Arti Visive

Sezione Lettere

Sezione Lettere

Sezione Medicina

Sezione Medicina

Sezione Scienze

Sezione Scienze

Sezione Scienze Morali

Sezione Scienze Morali

Sezione Spettacolo

Sezione Spettacolo

Sezione Musica

Sezione Musica

Sezione Relazioni Internazionali e Integrazione Europea

Sezione Relazioni Internazionali e Integrazione Europea

via San Nicolò, 7 • 34121 Trieste
tel/fax 040 366744
info@circoloculturaeartits.org

Segreteria

ORARIO DI APERTURA

LUN MAR MERC GIOV
dalle 15:30 alle 18:00

Iscrizione al Circolo

vai alla mappa

vai alla mappa