Home arrow Comunicati stampa arrow Così fan tutte. L'ultima regia di Giorgio Strehler - 16 ottobre 2013
Così fan tutte. L'ultima regia di Giorgio Strehler - 16 ottobre 2013 Stampa E-mail

Così fan tutte. L'ultima regia di Giorgio Strehler.

Con il prof. Carlo de Incontrera.

A cura del Mo.o dott. Stefano Bianchi.

Mercoledì 16 ottobre, ore 17:30, Sala Auditorium del Civico Museo Revoltella, Via Diaz 27.
 

Mercoledì 16 presso la sala Auditorium del Civico Museo Revoltella alle ore 17.30, introdotto da Stefano Bianchi, responsabile per la musicologia del Circolo della Cultura, il prof. Carlo de Incontrera parlerà di "Così fan tutte". L'ultima regia di Giorgio Strehler.
Per inaugurare il Nuovo Piccolo Teatro, il 26 gennaio 1998, Strehler aveva scelto un titolo di Mozart: Così fan tutte con l'Orchestra Sinfonica di Milano "Giuseppe Verdi" invitando lo stesso de Incontrera a partecipare alla realizzazione del progetto. Si trattava di un'opera che Strehler amava particolarmente, da sempre, e che fino ad allora non aveva mai portato sulla scena.
Ma tale scelta voleva anche rappresentare un banco di prova di “un cambiamento di mentalità, una proposta per un nuovo modo di intendere il Teatro pubblico, un diverso rapporto con la collettività per un vero Teatro d’Arte”. Fu un successo di pubblico senza eguali: quarantatré repliche tra gennaio e marzo 1998 con riprese programmate da subito sino al 2000 nei teatri di tutta Europa. Si avverava il sogno di Strehler: "ora il ‘Teatro d'Europa’ torna a fare ciò per cui è nato: allestimenti teatrali di livello europeo". Stehler voleva cantanti giovani, bravissimi e bellissimi e de Incontrera fece quasi trecento audizioni in tutto il mondo per avere un doppio cast di cantanti che potessero impegnarsi per due mesi di prove e altrettanti di recite.
Ma nel bel mezzo delle prove il grande regista morì, improvvisamente. Era la notte di Natale 1997. Lo spettacolo andò in scena ugualmente grazie all’impegno dei collaboratori più stretti di Strehler e di tutta la Famiglia del Piccolo Teatro di Milano e fu rappresentata anche a Trieste qualche anno dopo. Il Civico Museo Teatrale "C. Schmidl" vanta gli archivi completi che il regista, nato a Barcola nel 1921, custodiva nelle sue case di Milano e Lugano.
 
< Prec.   Pros. >

© Circolo della Cultura e delle Arti
Via San Nicolò 7, 34121 Trieste - Tel. 040.366744
C.F. 80022560322